la storia di AJSI

 

marzo - maggio 2018

 

 

 

 

 

Nemmeno il tempo di scattare una foto ...

 

Nascere ... e non avere nemmeno il tempo di essere fotografato, come tutti i bambini quando vengono alla luce ... perché si scopre solo in quel momento che il piccolo ha una cardiopatia congenita incompatibile con la vita, che gli toglie il respiro, che gli impedisce di attaccarsi al seno ...

E' questa la storia di Ajsi, bimbo albanese nato con una TGA - Trasposizione delle Grandi Arterie. Ci è stato tempestivamente segnalato dal Centro Cardio-Pediatrico di Scutari il giorno dopo la sua nascita, con una richiesta di immediato intervento. E la nostra Associazione, con uno sforzo organizzativo senza precedenti e assumendosi tutte le spese connesse all'intervento cardiochirurgico, in sole 36 ore è riuscita a trasferirlo a Verona, affidandolo ai medici della Terapia Intensiva Pediatrica dell'Ospedale di Verona.

 

 

***  la straordinaria storia di AJSI  ***

 

 

Ajsi è giunto a Verona il 22 marzo, accompagnato da mamma Blerta; un'ambulanza per il trasporto di neonati in condizioni critiche ad attenderlo sulla pista dell'Aeroporto di Verona e poi la corsa in Ospedale, dove pediatri e cardiologhe se ne sono subito presi cura.

 

Qualche giorno per stabilizzarlo e prepararlo per l'intervento ... poi il 27 marzo in sala operatoria per la delicata e lunga correzione cardiochirurgica. Tutto è andato per il meglio e dopo 3 giorni in Terapia Intensiva Cardiochirurgica, il piccolo ormai fuori pericolo è stato trasferito alla Pediatrica. Una convalescenza senza complicazioni ha permesso un rapido svezzamento di Ajsi da tutti i supporti meccanici e terapeutici e il trasferimento in Pediatria il 12 aprile.

 

Lì il piccolo ha completato la sua convalescenza ospedaliera, recuperando le forze e imparando ad attaccarsi al seno materno e successivamente al biberon. Una settimana è stata sufficiente per accompagnarlo verso le dimissioni e accoglierlo il 20 aprile nella nostra Casetta dei Sorrisi.

 

I giorni successivi sono passati serenamente, tra biberon, bagnetti e belle dormite. Ajsi ha iniziato ha prendere un buon ritmo di crescita, tanto che i controlli pediatrici settimanali sono stati momenti di gratificazione per tutti.

 

Infine, l'11 maggio abbiamo portato il piccolo all'ultimo controllo cardiologico, che ne ha confermato il buon stato di salute e ne ha autorizzato il rimpatrio. Ajsi è così potuto tornare a casa il 12 maggio con mamma Blerta emozionata per il concludersi nel migliore dei modi di un viaggio iniziato all'improvviso con tanta angoscia e profondamente grata per l'accoglienza e l'aiuto ricevuto dalla nostra Associazione.

 

Ciao Ajsi !!!

aggiornamento del 12.05.2018

 

 

***

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

***

 

 

 

PHOTOBOOK

 




27 marzo 2018 - pronti per l'intervento cardiochirurgico




8 aprile 2018 - fiato per piangere ... e va bene così !!!




12 aprile 2018 - l'arrivo in Pediatria !!!



19 aprile 2018 - nanne serene ...



20 aprile 2018 -  ... e sguardo attento!!!



20 aprile 2018 - ciao ospedale !!!



25 aprile 2018 - ... e ancora dolce dormire !!!



4 maggio 2018 - con la nostra Iole !!!



11 maggio 2018 - ultimi controlli ... e son sorrisi !!!



12 maggio 2018 - ciao caro Ajsi ... che la vita ti sorrida !!!