la storia di AJSI

 

settembre - novembre 2018

 

 

 

 

 

La nostra farfallina

 

Ajsi è una dolcissima bimba albanese di 6 mesi. Il suo caso ci è stato segnalato dal Centro Cardio-Pediatrico di Scutari per una cardiopatia congenita, ma quando abbiamo l'abbiamo accolta ci siamo subito resi conto che la nostra attenzione non si sarebbe potuta limitare alla sola sistemazione del suo piccolo cuore.

 

Ajsi è giunta a Verona il 13 settembre, accompagnata da mamma Sonila. La piccola era un frugoletto senza forze, di nemmeno 4 kg, praticamente non cresciuta dalla nascita a causa della sua cardiopatia, sopravvissuta per tanti mesi con quel poco di latte che riusciva con fatica a bere. Ricoverata subito al suo arrivo, è stato sufficiente adeguare la terapia farmacologica secondo le indicazioni dei nostri medici per metterla in condizioni di mangiare senza fatica ... e di svuotare un biberon dietro l'altro !!!

 

I giorni così trascorsi in Pediatria sono stati utili per prepararsi all'intervento cardiochirurgico del 25 settembre. Tutto è andato per il meglio, tanto che dopo una tranquillissima notte, trascorsa estubata in Terapia Intensiva Cardiochirurgica, Ajsi è ritornata direttamente in Pediatria.

 

Il 1° ottobre la piccola è stata dimessa ed è entrata nella nostra Casetta dei Sorrisi per la convalescenza extra-ospedaliera. Come in altre situazioni di rapida dimissione, la permanenza di Ajsi in Casetta è durata più dei canonici 15-20 giorni, per avere la certezza del suo buon stato di salute prima del rimpatrio. Una infezione temporanea ha reso opportuno un breve ulteriore ricovero in Pediatria, ma ciò non ha interrotto il suo recupero.

 

Sistemato in via definitiva il problema cardiologico, durante questo viaggio è stato affrontato quello della malformazione della scatola cranica, cogliendo l'occasione per sottoporre la bimba alla diagnostica del caso. La conclusione a cui sono giunti i nostri medici è stata quella di programmare un intervento neurochirurgico prima della fine dell'anno, per mettere in sicurezza il cervello della piccola.

 

Ma questo sarebbe stato l'obiettivo di un nuovo viaggio ... era il momento di tornare a casa e riabbracciare i propri cari. Superati con successo gli ultimi controlli cardiologici, il 9 novembre Ajsi e mamma Sonila sono rimpatriate, con la piccola decisamente più in carne e pimpante di quando era arrivata.

 

Ciao Ajsi !!!!

aggiornamento del 09.11.2018

 

 

***

 

 

***

 

 

 

PHOTOBOOK

 




19 settembre 2018 - tanto bisogno di riposo




22 settembre 2018 - tra le braccia di Stefania




22 settembre 2018 - voglia di sorridere !!!




1 ottobre 2018 - grazie di cuore mie dottoresse !!!




20 aprile 2018 -  ... e sguardo attento!!!




6 novembre 2018 - piccola donna cresce !!!




8 novembre 2018 - pronti per tornare a casa !!!




9 novembre 2018 - in aeroporto !!!