la storia di ARGJEND

 

il viaggio:

novembre 2014

 

 

 

La rivincita


Argjend è un vispo e simpatico bambino kosovaro di 9 anni, il cui caso ci è stato segnalato dallo zio di Aulona. Fin dalla nascita, ha sofferto di dolori e infezioni all'apparato urinario, verosimilmente per un reflusso di urina; un intervento in Kosovo quando era in tenera età sembra non aver risolto il problema, che si è così trascinato negli anni con dolori e fastidi ricorrenti.

 

E' un bambino bravo e generoso, si applica molto a scuola e sfodera orgoglioso il suo inglese; merito di mamma e papà che, pur avendo entrambi la vita complicata da un handicap nella deambulazione che li costringe a vivere con la scarsa pensione sociale, non si sono persi d'animo e stanno crescendo i loro due figli con tanto amore e attenzione, nell'educazione e nell'impegno scolastico.

 

Per i loro genitori, Argjend e il suo fratellino rappresentano la sfida in un futuro migliore, la riscossa, la rivincita in una vita che a loro ha presentato tante difficoltà. Motivo in più per aiutare Argjend a risolvere il suo problema di salute, prima che possa eventualmente peggiorare.

 

Il bambino è giunto al Castello dei Sorrisi il 22 novembre 2014, accompagnato da mamma Sadete. Il 24 novembre ha iniziato la sua diagnostica in ospedale, sottoponendosi ad analisi, ecografia e scintigrafia.

 

I risultati hanno evidenziato la persistenza di alcune malformazioni, ma insignificanti, tali da non dover rappresentare un problema: è stata quindi esclusa la necessità di un intervento chirurgico correttivo.

 

I medici hanno quindi voluto approfondire lo stile di vita del bimbo, soprattutto dal punto di vista alimentare e, evidenziando una leggera obesità del bimbo, hanno raccomandato alla sua mamma un immediato cambio di abitudini e il ricorso ad una sana educazione nutrizionale.

 

Argiend, molto goloso, dovrà rinunciare a dolci, caramelle, patatine fritte e a qualsiasi tipo del cosiddetto "cibo spazzatura", non solo per ritrovare la linea, ma anche per non affaticare il suo apparato urinario e digestivo ed evitare un'alta pressione arteriosa.

 

Tutte attenzioni che in genere dovrebbero riguardare un adulto, piuttosto che un bambino di 9 anni. Il nostro auspicio è che il messaggio sia stato opportunamente recepito dai suoi genitori.

 

Uno strappo alle regole è stato concesso in occasione del suo compleanno, il 26 novembre: Argjend ha avuto modo di festeggiarlo con 2 belle torte in 2 differenti momenti, arricchendo la sua giornata anche con una visita alla nostra bella città.

 

Infine, il 29 novembre è tornato a casa, con i suoi genitori visivamente soddisfatti e rilassati all'idea che il loro bambino non abbia problemi di salute significativi. 

 

Ciao Argjend !!!

 

aggiornamento del 29.11.2014

 

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

26 novembre 2014 - buon compleanno, caro Argiend !!!

 

 

 

26 novembre 2014 - autoscatto con Chiara

 

 

 

26 novembre 2014 - ... e la festa proseguì in Casetta !!!