la storia di ARIELA

 

 

febbraio-marzo 2016

 

 

 

 

Energia allo stato puro !!!

 

Ariela è una scatenata bimba kosovara di 3 anni, giunta al Castello dei Sorrisi su segnalazione dei nostri amici del Campo Caritas per un emangioma sulla testa che nel suo Paese i medici non sapevano curare.

 

La piccola è arrivata a Verona il 24 febbraio, accompagnata da mamma Fitore. Due giorni dopo il ricovero in ospedale ... doveva essere un primo day hospital diagnostico ma, alla fine di un consulto tra diversi medici, si è optato per una terapia inizialmente scartata a priori, perchè ritenuta di scarsa efficacia per la sua età.

 

L'intervento chirurgico per la rimozione dell'emangioma è stato così rimandato, nella speranza di ridurre l'emangioma se non addirittura di vederlo eliminato senza necessità di bisturi.

 

Il 29 febbraio Ariela è stata dimessa con la sua terapia ed è ritornata in Casetta, dove ha passato giorni sereni giocando in giardino, soprattutto con le biciclettine, in compagnia di Lorisa. A distanza di una settimana, è stata nuovamente visitata e - visto il primo confortante risultato e nessun effetto collaterale dalla terapia - ne è stato deciso il rimpatrio.

 

Il 9 marzo la bimba è così tornata a casa. A distanza di un mese dovrà inviarci delle foto del suo emangioma, in modo che si possa apprezzarne lo stato e confrontarlo con la dimensione che aveva prima della terapia. E' sulla base di questo semplice esame visivo che si deciderà poi come proseguire.

 

Ciao Ariela !!!

 

aggiornamento del 9.03.2016

 

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

26 febbraio 2016 - faccia da furba !!!



26 febbraio 2016 - ciao briscola !!!


6 marzo 2016 - in gabbia con l'amichetta Lorisa


9 marzo 2016 - si torna a casa !!!