la storia di ARTINA

 

marzo - maggio 2018

 

 

 

 

 

Un occhietto da sistemare

 

Artina è una splendida bimba kosovara nata con una cataratta congenita; per questa patologia, l'intervento avrebbe la sua massima efficacia se eseguito entro le prime 6 settimane di vita, ma nel caso di questa piccola ciò non è stato possibile per la mancanza di strutture e competenze adeguate nel suo Paese.

 

La sua famiglia si è immediatamente messa alla ricerca di una soluzione fuori patria, finché finalmente non ha trovato nel Castello dei Sorrisi la soluzione che permettesse di sistemare adeguatamente l'occhietto della piccola, affidandolo alle mani esperte dei medici della Clinica Oculistica dell'Ospedale di Verona.

 

Il 7 marzo, all'età di 5 mesi, Artina è giunta a Verona accompagnata da mamma Anita; superati senza problemi i controlli pre-operatori, la bimba era pronta per il suo intervento, ma una improvvisa congestione nasale ha costretto i nostri medici a rimandare l'appuntamento.

 

A causa delle lunghe liste d'attesa, Artina ha così dovuto aspettare fino il 2 maggio prima di essere sottoposta al suo intervento chirurgico: l'esito è stato positivo, come confermato anche dai successivi controlli post-operatori.

 

L'occhio di Artina, liberato dall'opacità provocata dalla cataratta, è stato quindi sottoposto ad una terapia riabilitativa per stimolarne la funzionalità: lente a contatto per l'occhio operato e bendaggio a ore per l'occhio sano. Con la lente a contatto la piccola ha recuperato una vista adeguata, luminosa e a fuoco; alla prima applicazione della lente, con alcune straordinarie espressioni facciali Artina ha manifestato tutta la sua sorpresa e felicità e ciò ha d'incanto tranquillizzato anche la mamma, molto preoccupata fin dal suo arrivo a Verona. Col bendaggio dell'occhio sano per qualche ora al giorno, l'occhio operato è stato invece appositamente stimolato nella sua funzionalità, per recuperare 5 mesi passati "in letargo".

 

Il 12 maggio Artina ha potuto far rientro a casa, con la mamma adeguatamente formata per proseguire la terapia riabilitativa a domicilio.

 

Ciao Artina !!!

aggiornamento del 12.05.2018

 

 

***

 

 

Un rapido controllo

 

Ad ottobre, Artina è tornata alcuni giorni a Verona per un controllo in sedazione del suo occhio. La procedura ha confermato il buon esito dell'intervento e per la bimba, ormai cresciuta, è stato possibile costruire un occhialino adeguato alle sue esigenze.

 

Il suo percorso clinico è per ora concluso; fra un po' di anni, quando sarà più grande, si potrà prendere in considerazione qualche soluzione chirurgica che restituisca all'occhietto operato anche le diottrie ora mancanti.

 

Ciao Artina !!!

aggiornamento del 20.10.2018

 

 

 

 

 

***

 

 

 

***

 

 

 

PHOTOBOOK

 




11 marzo 2018 - vita in Casetta




14 marzo 2018 - madre e figlia




27 marzo 2018 - la sbrodolona !!!




2 maggio 2018 - in attesa dell'intervento




12 maggio 2018 - verso casa



18 ottobre 2018 - prova occhiali !!!