progetto K2

 

 

Un controllo rassicurante

A distanza di 6 mesi dal suo ultimo viaggio, Bledion è tornato al Castello dei Sorrisi per un controllo complessivo del suo stato di salute. Abbiamo anticipato il suo arrivo di qualche settimana perchè mamma Hajrije è in dolce attesa e non era il caso di farla volare oltre il 6° mese di gestazione.

 

Così Bledion, cresciuto e ormai sulle sue gambette in modo quasi del tutto autonomo, è arrivato a Verona il 30 novembre, per essere sottoposto nel giro di due giorni a tutte le visite programmate. In aeroporto ad accoglierlo la nostra Iole, che se l'è preso a cuore fin dal lontano marzo 2010, quando il piccolo giunse casualmente alla nostra Associazione in piena emergenza.

 

Un'ecografia di qualità l'abbiamo garantita anche alla mamma, presso il Fetal Medicine Center di Verona, struttura all'avanguardia nell'analisi prenatale. Per mamma Hajrije è stato un momento molto importante, perchè ha avuto la conferma che il piccolo che ha in grembo sta bene e soprattutto non ha i complessi problemi al cuore sofferti da Bledion.

 

 

 

                1 dicembre 2011 - Bledion e "zia" Iole

 

Il primo giorno è stato dedicato alla visita cardiologica: Bledion è stato trovato bene ed è stato ipotizzato che il suo terzo e ultimo intervento cardiochirurgico correttivo possa essere fissato per fine 2012. La sera, forse per un colpo d'aria o per un eccesso di stanchezza, il piccolo è stato colpito da un'influenza con febbre ... condizione che ha stravolto il programma e rinviato di conseguenza il suo rimpatrio.

 

Ci sono voluti un paio di giorni e un antibiotico per rimettere in sesto il nostro ometto ... strategico a riguardo l'intervento della nostra amica pediatra Paola, recentemente entrata a far parte della nostra Associazione. Martedi 6 dicembre Bledion ha potuto così essere sottoposto alla visita cardiochirurgica e alla visita pediatrica. Quest'ultima ricopriva grande importanza perchè gli ultimi 2 viaggi di Bledion in Italia erano stati organizzati proprio per risolvere alcune piccole problematiche di reflusso urinario che provocavano continue fastidiose infezioni al piccolo.

 

La pediatra non ha potuto che fare i complimenti alla mamma per come ha gestito il torello in questi mesi, che tanto torello ormai non è più, essendo cresciuto di statura e snellitosi. Rimane il fantastico colore delle sue guance ... genere "fratellino di Heidi"! Confrontato con Altin e Ylli, caratterini piuttosto pepati, Bledion è un bambino dolcissimo ... non si può non rimanere ammaliati dal suo sorriso!

 

Gran soddisfazione anche per la risoluzione del problema del reflusso urinario, sparito - come auspicato - con la stessa crescita del bimbo.

 

Così Bledion è tornato a casa sorridente e sereno il giorno seguente, mercoledi 7 dicembre, su un volo purtroppo dirottato per nebbia da Pristina a Tirana. E' arrivato a casa solo alle 3 di notte, decisamente stanco, ma adesso per un anno buono potrà starsene tranquillo.

 

O almeno fino a quando non arriverà il fratellino a togliergli il palcoscenico ...

 

Ciao Bledion !!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                         6 dicembre 2011 - Bledion con Iole e Marco

 

aggiornamento del 7.12.2011

 

 

 

***