la storia di DORINA

 

il 2° viaggio:

giugno - agosto 2014

 

 

 

 

 

 

1° viaggio

 

 

 

Un improvviso ritorno a Verona !!!

 

Erano passati 8 mesi dal ritorno di Dorina a casa, dopo il suo viaggio a Verona dell'ottobre 2013: un lungo periodo in cui la bimba era stata bene ma tenuta comunque sempre sotto controllo. All'improvviso a metà giugno, è stata colpita da una forte crisi, sempre causata dalla sua anemia emolitica autoimmune: la corsa in ospedale a Pristina e dopo 2 giorni a Skopje, in Macedonia, per quella trasfusione che riportasse la sua emoglobina a valori adeguati e che le permettesse di volare a Verona.

 

Dorina è così tornata al Castello dei Sorrisi il 21 giugno, accompagnata da mamma Mentore, molto agitata per la crisi della sua bambina e per tutte le difficoltà nel trovarle in patria un aiuto sanitario adeguato, ma d'altra parte felice di essere a Verona e di poterla affidare ai nostri medici.

 

Subito dopo l'arrivo, la bimba è stata visitata al Reparto di Ematologia e, avendola trovata in buone condizioni, i medici le hanno programmato tutte le analisi per il successivo 23 giugno. Queste sono state poi ripetute a distanza di una settimana, rivelando come l'organismo della piccola avesse reagito positivamente alla crisi, recuperando in breve tempo i valori ematici ottimali.

 

Una vera e propria cura - ovvero qualcosa che possa far guarire Dorina - non esiste; la medicina offre soluzioni che possono contrastare la malattia, nella speranza che questa un giorno scompaia. Altre soluzioni invasive sono più indicate per gli adulti e non per bimbi piccoli come la nostra amica.

 

Nel caso di Dorina, i nostri medici hanno optato per una cura innovativa che, attraverso 4 sedute a cadenza settimanale, dovrebbe garantire alla piccola una protezione contro le crisi anche per un anno intero: Dorina l'ha iniziata il 3 luglio, per concluderla il 24 luglio, senza difficoltà o complicazioni. Nel frattempo è stata ospite della nostra Casetta dei Sorrisi, dove ha subito trovato un bel feeling con la neo-mamma Selvije, un po' meno con Aulona con la quale ha dovuto condividere i giochi ... ma per i bimbi è così !!!

 

Il rimpatrio, inizialmente previsto per fine mese, è stato poi posticipato, sia perchè i medici hanno voluto tenere Dorina sotto controllo qualche giorno in più, sia perchè la piccola è stata colpita da un mal di gola con febbre alta.

 

Alla fine, Dorina è tornata a casa il 9 agosto. In patria, alla piccola faremo fare controlli cadenzati, nella speranza che il suo riorno a Verona non avvenga prima di un anno: sarebbe infatti questa la conferma della bontà della soluzione clinica perseguita in questo viaggio e, di conseguenza, della buon stato di salute della nostra amichetta.

 

Ciao Dorina !!!

 

aggiornamento del 09.08.2014

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

 

5 luglio 2014 - sorrisi sereni

 

 

 

 

6 luglio 2014 - momento di svago