la storia di ELIA

 

dicembre 2017

 

 

 

 

 

La farfallina volata via

 

Elia è una bimba albanese di 7 mesi, presentata al Castello dei Sorrisi dalla zia, desiderosa di aiutare la nipotina, venuta alla luce con gravi problemi dovuti ad una lesione cerebrale tutta da investigare.

 

Le difficoltà a condurre approfondimenti diagnostici in patria, unite al senso di abbandono vissuto dalla famiglia, da una parte non ci ha aiutato a definire il perimetro di intervento umanitario necessario alla piccola, ma dall'altra ci ha spinto a trovare la soluzione per accoglierla e per dare una speranza e delle risposte a mamma Ariola.

 

Nelle settimane trascorse ad organizzare il suo intervento umanitario, ci preoccupava la totale mancanza di risposte della piccola all'adeguamento della sua dieta per farla crescere: Elia non prendeva peso e questo era un brutto segnale sulle condizioni della piccola ...

 

Non ci siamo demoralizzati e abbiamo programmato il suo arrivo a Verona il 26 dicembre, per ricovero il giorno successivo. Ma il 24 dicembre, all'improvviso, Elia ci lasciava e se ne volava via. Quando la notizia ci è giunta, ci ha lasciato increduli e con un gran senso di tristezza nel cuore ...

 

Rimane la consolazione di averci provato e di essere stati vicini a mamma Ariola, donna forte ed estremamente dignitosa nel suo dolore, capace di sentire ancora vicino a sé come un angelo la sua piccola Elia.

 

Elia, una bambina nata sfortunata e con la vita segnata da un problema irrisolvibile. Ma che ciò nonostante ha ricevuto tanto amore e tante attenzioni dalla sua mamma.

 

Addio Elia, non ti dimenticheremo mai.

 

aggiornamento del 25.12.2017

 

 

***