i Progetti in Corso  -  Progetto K2

 

 

 

la storia di ELMEDINA

 

il quarto viaggio:

settembre 2012

 

 

Altro check-up positivo ... avanti così !!!

La nostra cara Elma è tornata al Castello dei Sorrisi il 18 settembre 2012, per sottoporsi ad un nuovo controllo all'occhio operato: si tratta di appuntamenti trimestrali che il primario che l'ha operata le fissa, per poter seguire scrupolosamente il decorso del trapianto di cornea, eseguito lo scorso dicembre.

 

Come nelle precedenti occasioni, la permanenza di Elmedina al Castello dei Sorrisi è stata intensa e ricca di altri appuntamenti: il 19 settembre subito una mattinata alla Fondazione Robert Hollman, dove la piccola è sottoposta ad esercizi di funzionalità visiva, poi  il trasferimento a Roma, dove era previsto il controllo della protesi posizionata sull'altro occhio.

 

Ad accompagnare Elmedina in questi viaggi ormai c'è sempre la nostra cara amica Violeta, importante punto di riferimento della nostra Associazione in Kosovo, mentre l'ospitalità a Verona è garantita dai nostri Maria e Luigi, che hanno aperto la loro casa alla piccola fin dall'inizio di questa splendida avventura.

 

Confortanti i risultati di questi primi impegni, poi confermati il 26 settembre dal primario, che ha controllato la piccola in narcosi e ci ha successivamente espresso tutta la sua soddisfazione e il suo entusiasmo per i progressi che si stanno realizzando, imprevedibili prima del trapianto a causa della situazione oculare molto compromessa.

 

la vita è una salita fatta di scalini irregolari

Sentire il primario esprimersi così, arrivando a definire ormai prossima l'autonomia di Elmedina in termini di vista, ci ha riempito di gioia !!! D'altra parte, proprio in questi giorni noi stessi eravamo stupiti nel vedere la piccola distinguere senza indugi il colore rosa dal rosso, giocare con la sua ombra e scalare i gradoni sconnessi dell'Arena di Verona senza sbagliare un passo.

 

Prima di tornare in Kosovo, Elma ha fatto un altro giorno di scuola alla Fondazione Robert Hollman ed è stata ospite del nostro ottico di fiducia per la predisposizione dei nuovi occhiali, che andranno a sostituire i precedenti, ormai piccoli e irrimediabilmente graffiati.

 

Il giorno del rimpatrio, la piccola era tutta emozionata all'idea del ritorno a casa, in quella "casa bella" che la nostra Associazione, attraverso il Progetto Casa Elma, ha trovato, portando via l'intera famiglia dal fatiscente scantinato in cui viveva. Ci ha invitato tutti a casa sua a bere un the, orgogliosa di poter finalmente mostrare qualcosa di bello.

 

Il 29 settembre Elma è tornata a casa, con un po' di vestiti invernali per sé e per i suoi fratelli e con una pianola utile a sviluppare l'attenzione su suoni e colori. Tornerà al Castello dei Sorrisi il prossimo gennaio.

 

Ciao Elma !!!

aggiornamento del 30.09.2012

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

19 settembre 2012 - momento di spensieratezza alla Fondazione Hollman

 

 

 

 

23 settembre 2012 - suoni e colori
 

 

 

 

27 settembre 2012 - con Claudio, uno sguardo d'intesa

 

 

 

 

29 settembre 2012 - il bacio di Alessandra