la storia di ERINA

 

il secondo viaggio:

settembre 2013

 

 

 

Pronta per l'intervento !


Dopo 3 settimane trascorse a casa circondata dall'affetto della sua famiglia, Erina è tornata al Castello dei Sorrisi il 31 agosto, pronta finalmente per affrontare l'intervento cardiochirurgico necessario per correggere la sua cardiopatia congenita.

 

La piccola in questo periodo non è cresciuta, condizione tipica dei bimbi cardiopatici il cui cuore - lavorando con qualche difficoltà - impedisce di fatto lo sviluppo tipico dell'età. Ma importante era che la terapia farmacologica individuata nel corso del suo primo viaggio a Verona, avesse stabilizzato la bimba in attesa appunto dell'intervento.

 

Ricoverata il 3 settembre, Erina è stata operata il giorno dopo, rispondendo subito bene nel post-operatorio, nonostante il cardiochirurgo avesse trovato un'anatomia cardiaca leggermente più complessa di quella preventivata. Il suo decorso in terapia intensiva cardiochirurgica è scivolato via senza complicazioni, per la felicità di mamma Dardane, molto brava e forte nel gestire l'inevitabile tensione del momento.

 

E, su questa falsariga, la principessina ci ha stupito addirittura saltando il passaggio intermedio della terapia intensiva pediatrica: il 9 settembre è stata direttamente trasferita in reparto, dove ha passato tre giorni tranquilli, utili a prendere un buon ritmo nell'alimentazione, che mai aveva avuto in precedenza per le difficoltà respiratorie e per la facilità a stancarsi.

 

Il 12 settembre le dimissioni: i medici, pur raccomandandoci di seguire per bene la piccola, ce l'hanno consegnata, ritenendo la nostra Casetta dei Sorrisi organizzativamente e logisticamente adeguata per il prosieguo della convalescenza di Erina.

 

Nei giorni successivi abbiamo scoperto una bimba che non avevamo mai visto !!! Sorrisi e curiosità, voglia di stare in compagnia, interesse verso tutto ciò che si muove, voglia di parlare, grande appetito ... Erina era stupefacente e rappresentava senza esagerazione una rinascita, dopo una prima vita difficoltosa, complicata e a rischio per la malformazione di cui soffriva.

 

La sua permanenza in Casetta è durata volutamente un po' più a lungo del solito, per dare tempo alla bimba di prendere i giusti ritmi e per effettuare più controlli pediatrici e cardiologici, nell'ottica di garantire a noi ma soprattutto alla mamma un ritorno a casa sereno e sicuro, senza rischi di ricadute.

 

Ne abbiamo approfittato per coinvolgere la nostra amica amica logopedista Rosa che, grazie alla sua esperienza con i bambini, ha trasmesso a mamma Dardane importanti indicazioni su come stimolare la sua bimba nell'uso corretto della lingua e della deglutizione: Erina infatti andrà ora svezzata e un corretto approccio all'uso del cucchiaino sarà molto utile allo scopo.

 

Erina è potuta tornare a casa il 28 settembre, dopo quattro settimane esatte dal suo arrivo: alla felicità e ai ringraziamenti di mamma Dardane, abbiamo risposto con i nostri, sottolineando a questa mamma come ha saputo interpretare al meglio la filosofia del Castello dei Sorrisi: aiutarsi a vicenda e collaborare per il bene dei nostri bimbi ! A lei, che a più riprese si è messa a disposizione delle altre mamme e delle esigenze della Casetta dei Sorrisi, va il nostro affettuoso "GRAZIE !"

 

Ciao Erina !!!

 

aggiornamento del 28.09.2013

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

1 settembre 2013 - sono una curiosona !

 

 

 

 

2 settembre 2013 - lasciatemi giocare in pace !

 

 

 

 

11 settembre 2013 - ruttino !!!

 

 

 

 

12 settembre 2013 - ciao mie care pediatrie ... vado in Casetta !

 

 

 

 

20 settembre 2013 - col mio cardiochirurgo !

 

 

 

 

27 settembre 2013 - ultima visita cardiologica !

 

 

 

 

27 settembre 2013 - ciao miei cari cardiologi !

 

 

 

 

28 settembre 2013 - scusate ... ma io ho sonno !

 

 

 

 

28 settembre 2013 - alla scoperta di Alessandra

 

 

 

 

28 settembre 2013 - meglio volare con la pancia piena !