la storia di GRANIT

 

 settembre - ottobre 2017

 

 

 

 

 

 

La lunga ricerca di una soluzione

 

Granit è un vivace bambino kosovaro di 8 anni, affetto da una malformazione congenita complessa all'apparato urinario. Il suo caso ci è stato segnalato dalla nostra amica Dona, zia di Lorisa, che si è presa a cuore il destino di questo bambino.

 

Per questa malformazione, Granit è stato operato d'urgenza subito dopo la nascita e lì è iniziato il suo calvario, costellato da più interventi chirurgici tra Pristina e Tirana che non hanno risolto le complicazioni di cui il bambino ha sofferto in questi anni.

 

Le lacrime e la profonda preoccupazione della mamma hanno toccato Dona, la quale si è prodigata affinché la nostra Associazione si prendesse cura del bambino e lo affidasse ai medici di Verona, specialisti in questo ambito. Granit e mamma Ardita sono così giunti a Verona il 23 settembre e li abbiamo accolti nella nostra Casetta dei Sorrisi.

 

Nei giorni successivi e per diverse settimane, Granit è stato sottoposto ad una fitta serie di esami diagnostici e di analisi in day hospital, finalizzata all'approfondimento della condizione morfologica e funzionale del suo apparato renale e urinario. E' stata l'occasione anche per condurre una terapia antibiotica mirata ad eliminare definitivamente alcuni ceppi infettivi che in modo cadenzato si manifestavano, creando dolori e fastidi al bambino.

 

Conclusa questa prima fase, i nostri medici hanno fissato dei colloqui con la mamma, durante i quali hanno approfondito la situazione e hanno presentato la soluzione chirurgica percorribile. Poiché sarà un'operazione delicata e pesante, seguita da una lunga degenza, verrà programmata nei primi mesi del nuovo anno.

 

Un colloquio è stato dedicato specificamente ad istruire la mamma sulla gestione del suo bambino durante il periodo che trascorreranno a casa in attesa dell'intervento. Infatti, durante la sua permanenza a Verona, grazie alle terapie e alle indicazioni dei nostri medici, Granit è letteralmente rifiorito: senza dolori e con un ritrovato appetito, il bambino ha cambiato aspetto, aiutando di riflesso la sua mamma - giunta qui molto provata - a ritrovare la serenità perduta e ad essere fiduciosa nei confronti dell'operato dei nostri medici.

 

Granit è tornato a casa il 1° novembre, felicissimo come non mai per poter finalmente riabbracciare il papà. Lo rivedremo nei primi mesi del 2018 per affrontare l'intervento chirurgico che darà soluzione definitiva ai suoi problemi.

 

Ciao Granit !!!

aggiornamento del 01.11.2017

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

25 settembre 2017 - primo giorno di esami, la tensione regna ancora sovrana




26 settembre 2017 - mamme insieme, l'unione fa la forza !!!



31 ottobre 2017 - amici per la pelle !!!



1 novembre 2017 - con Diana ... destinazione aeroporto !!!



1 novembre 2017 - il mio aereo !!!



1 novembre 2017 - verso casa !!!