progetto K2

 

 

verso le lenti semi-rigide

Mirjeta è tornata al Castello dei Sorrisi martedi 25 ottobre, dopo aver portato per 4 mesi delle lenti morbide provvisorie per abituare i suoi occhi ad un nuovo modo di vedere. I suoi occhiali, molto forti per contrastare la grave miopia degenerativa di cui soffre, le restituivano infatti un'immagine distorta e non le davano più sufficiente sicurezza per muoversi autonomamente.

 

Il giorno dopo la ragazzina ha sostenuto la visita oculistica di controllo e la dottoressa Chiara, che se l'è ormai presa a cuore, ha espresso tutta la sua soddisfazione nel riscontrare che già questi 4 mesi con le lenti morbide sono trascorsi senza significativi peggioramenti della vista.

 

 

26 ottobre 2011 - la visita oculistica di controllo

 

 

Una sensazione positiva peraltro già espressa dalla stessa Mirjeta, felice per come negli ultimi mesi si era trovata a suo agio con le lenti, per buona parte della giornata in sostituzione dei pesanti occhiali.

 

Pochi giorni dopo Mirjeta ha sostenuto la prima visita presso l'ottico, propedeutica alla realizzazione delle lenti gas-permeabili semi-rigide. Lo studio ottico che la sta seguendo fin dall'inizio con una sensibilità e una generosità encomiabili, le ha dato delle lenti provvisorie, da utilizzare progressivamente per abituare gli occhi alle lenti definitive, più faticose da portare rispetto alle morbide.

 

Nel frattempo Mirjeta è stata ospite di Carla e Marco, che l'hanno accolta con entusiasmo nella loro casa: ha trascorso le giornate un po' studiando, un po' visitando la nostra città ... un po' facendo da baby-sitter ai nostri bimbi; per non ritrovarsi indietro rispetto al programma scolastico, l'abbiamo infatti fatta arrivare con i suoi libri e abbiamo così scoperto la sua passione per la psicologia.

 

 

 

12 novembre 2011 - il ritiro delle lenti definitive

 

 

Sabato 12 novembre finalmente il ritiro delle nuove lenti: ed è stata festa! Mirjeta era entusiasta per il risultato e con la sua gioia ci ha mostrato come d'incanto si sia liberata di un peso psicologico che la tormentava, di tutta quell'ansia che stava accumulando per la paura di perdere la vista.

 

Il suo cammino verso un risultato definitivo è ancora lungo, ma sembra decisamente partito col piede giusto. Con queste lenti gli occhi di Mirjeta dovrebbero ricevere il massimo beneficio e portarla verso quell'auspicato punto di equilibrio che nella maggiore età le permetterà poi di essere operata col laser.

 

Mirjeta è tornata a casa sabato 19 novembre, con un sorriso sereno ad illuminare i suoi occhi. La rivedremo di nuovo al Castello dei Sorrisi per un controllo fra circa 6 mesi.

 

Ciao Mirjeta !!!

 

aggiornato al 19.11.2011

 

***