la storia di OMAR

 

il viaggio:

dicembre 2014

 

 

 

In profondità nei polmoni


Omar è un bimbo kosovaro di 4 anni, affetto praticamente dalla nascita da una tosse persistente, da infezioni e ogni tanto anche da crisi respiratorie.

 

Nonostante le visite mediche e il ricorso a differenti farmaci, negli anni il bambino non è riuscito a risolvere il suo problema, lasciando la famiglia sconsolata e preoccupata per il futuro.

 

Sentire mamma Sazan raccontare sempre la stessa storia, di questo suo bimbo alle prese con i suoi problemi respiratori, ci ha spinto di nostra iniziativa ad attivarci per vederci chiaro ...

 

E' bastata una chiacchierata con Luigi, grande amico del Castello dei Sorrisi e apprezzato pediatra specialista in pneumologia, che nel giro di pochi giorni abbiamo richiesto alla famiglia di Omar una serie di esami e di test, nell'ottica di circoscrivere le possibili cause del malessere del bimbo.

 

La prima a giungerci è stata una lastra toracica ... e nella sua semplicità è stata illuminante: i nostri medici hanno immediatamente capito che il problema andava ricercato in una patologia cronica abbastanza rara che impedisce ai polmoni di tenersi puliti attraverso il movimento delle ciglia vibratili che li tappezzano al loro interno.

 

Nei giorni precedenti il Santo Natale, i genitori allarmanti ci hanno riferito di una nuova, improvvisa e forte crisi respiratoria di Omar: abbiamo deciso di non aspettare che passassero le festività e di portare subito il bimbo a Verona. Omar, accompagnato da mamma Sazan, è così giunto a Verona il 27 dicembre e il giorno dopo è stato ricoverato al Centro Fibrosi Cistici di Verona, polo di eccellenza per le patologie respiratorie nei bambini.

 

Nei 3 giorni successivi, complice anche la struttura semivuota per le festività natalizie, dottori, infermiere e fisioterapiste si sono potuti dedicare intensamente al nostro piccolo amico, con esami approfonditi e terapie dedicate. Inoltre, a mamma Sazan sono state insegnate tutte quelle tecniche utili a condurre un'efficace terapia domiciliare, condizione essenziale per il benessere quotidiano del suo bambino.

 

Da parte nostra, ci siamo impegnati a dotare Omar della strumentazione adeguata suggerita dai nostri medici per aiutare la pulizia dei polmoni.

 

La pazienza e la dolcezza di tutti gli operatori del Centro è stata encomiabile, mettendo pian piano questo bimbo nelle condizioni di superare la grande paura di essere avvicinato da medici e infermieri.

 

Gli effetti delle cure e delle attenzioni su Omar sono stati subito evidenti, col bimbo meno disturbato nella respirazione durante le ore del sonno ... e con la felicità dipinta sul volto della sua mamma !!!

 

Omar è così potuto tornare a casa già la sera del 31 dicembre, giusto in tempo per salutare il nuovo anno in compagnia dei suoi familiari, con l'auspicio che questo possa coincidere anche con un salto di qualità in salute e serenità.

 

Continueremo a seguire e supportare questo bimbo anche in futuro, perché possa gestire il suo problema cronico nella maniera più opportuna.

 

Ciao Omar !!!

aggiornamento del 31.12.2014

 

 

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

 

28 dicembre 2014 - occhietti da furbo 



29 dicembre 2014 - selfie con mamma



29 dicembre 2014 - curato e coccolato !!!



30 dicembre 2014 - sorrisi e abbracci !!!



31 dicembre 2014 - si torna a casa !!!