la storia di VLERA

 

il viaggio:

luglio 2013

 

 

 

Una prima diagnostica per rispondere a tante domande

Vlera è una bella bambina kosovara di 6 anni, sofferente a causa di ricorrenti infezioni alle vie urinarie e di un sospetto rene mal funzionante, per il quale in Kosovo gli è stata proposta l'asportazione. La piccola ci è stata segnalata dai nostri amici del Campo Caritas, che ci hanno chiesto di intervenire perché nei confronti della bimba sia presa la decisione più adeguata alle sue esigenze di salute.

 

29 giugno 2013 - quanti capelli belli !!!

L'idea di perdere un rene a soli 6 anni fa molta paura, ancor più se vivi in Kosovo, Paese dove ahimè si rincorrono non solo voci di traffici d'organi umani, ma anche condanne dei tribunali nei confronti di medici e di cliniche private compiacenti. Inevitabile la preoccupazione di essere coinvolti, come vittime inconsapevoli, in questo orribile e vergognoso mercato.

 

Vlera è così arrivata il 29 giugno al Castello dei Sorrisi, per essere sottoposta in pochi giorni ad un check-up completo che ci desse risposte certe e definitive relativamente alla situazione del suo apparato renale e urinario. Ad ospitarla la nostra socia Iole, che ha accolto Vlera e mamma Arbnora con la consueta allegria e disponibilità.

 

Dal 1 luglio al 4 luglio la piccola è stata visitata accuratamente e sottoposta ad ecografia, scintigrafia e cistografia. I risultati sono stati poi raccolti e studiati dalla nostra nefrologa e dalla chirurga pediatrica, nell'ottica di individuare l'intervento clinico più adeguato; in ogni caso, poiché Vlera è in buone condizioni, un'eventuale operazione chirurgica non verrà effettuata prima di agosto. Nel frattempo, la piccola è stata sottoposta ad una blanda copertura antibiotica per prevenire altre infezioni.

 

Il 4 luglio Vlera e mamma Arbnora sono così potute tornare a casa dalla loro famiglia. Nelle prossime settimane comunicheremo loro l'esito degli esami e l'eventuale proposta d'intervento clinico dei nostri medici.

 

Ciao Vlera !!!

 

aggiornamento del 4.07.2013

 

 

 

 

***

 

 

PHOTOBOOK

 

 

        

1 luglio 2013 - tra zia Iole e mamma Arbnora