IL PROGETTO

 

A SCUOLA

IN

BURUNDI

 

 

 

Settembre 2019 ... anche in Burundi siamo alle soglie di un nuovo anno scolastico, ma il nostro progetto - nato giusto un anno prima a favore della piccola Faida - è già evoluto in qualcosa di più esteso, proprio grazie ai risultati positivi che abbiamo potuto apprezzare nella sua prima versione.

 

Ricapitolando: Faida è una splendida bimba burundese di 5 anni, accolta dalla nostra Associazione nella primavera 2018 per un piccolo intervento cardiochirurgico. In quell'occasione, avevamo colto in quella bambina una spiccata intelligenza, una sana curiosità per il mondo e tanta voglia di mettersi in gioco senza paura.

 

Tornata a casa, avevamo anche scoperto le difficili condizioni in cui viveva ... una povera casa in affitto a ridosso di una discarica, la mancanza di adeguati servizi igienici e un contesto familiare compromesso da alcolismo e violenza. Verificate le difficoltà di intervenire in quel contesto, dettate anche dal rischio non trascurabile che un nostro intervento a supporto potesse suscitare invidie e reaazioni scomposte di altre famiglie nella medesima situazione, avevamo ritenuto opportuno sostenere questa piccola dal punto di vista scolastico: frequentazione di una scuola privata, con vitto e alloggio presso una famiglia protetta vicina alla scuola stessa e in grado di assicurarle un ambiente sereno. Il tutto, ovviamento, condiviso con i genitori della piccola e controllato dall'Associazione locale SAMEDECO, nostra partner in loco.

 

Nella primavera 2019, abbiamo accolto a Verona altri 2 bambini cardiopatici burundesi, Patrice e Fabrice. Un po' per alcune analogie con la realtà vissuta da Faida, un po' per richiesta degli stessi genitori, ci siamo trovati di fronte alla necessità di rivedere il progetto scolastico inizialmente creato per Faida. Garantire a questi bambini una buona formazione di base è condizione di base per donar loro concrete possibilità per un futuro migliore.

 

Estendere il progetto ad altri bimbi è diventato quindi non solo semplice ma anche doveroso, perché la stessa Faida col suo entusiasmo nel frequentare la scuola ci ha dimostrato di averne colto fin da subito l'importanza e di essere consapevole dell'opportunità che le è stata data.

 

La spesa annuale per ciascun bambino è decisamente contenuta ed è motivo di riflessione su quanto sarebbe per certi versi facile investire sulla formazione delle nuove generazioni africane, per dar loro opportunità di crescita personale e professionale:

-) il costo annuale di 1 anno scolastico (10 mesi, da settembre a giugno) è pari a 300 € e include iscrizione alla scuola, frequentazione dell'anno scolastico, transfer casa-scuola-casa, libri e materiale didattico, divise scolastiche.
-) il costo annuale per vitto e alloggio in una famiglia protetta è pari a 360 €

 

 

 

Se vuoi sostenere il

Progetto A SCUOLA IN BURUNDI

bonifica il tuo contributo su uno dei c/c dell'Associazione:

 

bonifico bancario

carta di credito

 

IL CASTELLO DEI SORRISI onlus

 

Unicredit Banca Spa

Filiale 2309 - Castel d'Azzano (VR)

IBAN: IT 63 X 02008 59360 000100573112

BIC/SWIFT: UNCRITM1P09

 

Banca Popolare di Verona

Filiale 0017 - Beccacivetta (VR)

IBAN: IT 25 Y 05034 59360 000000101322

BIC/SWIFT: BAPPIT21017 

 

causale: CONTRIBUTO LIBERALE

 PROGETTO A SCUOLA IN BURUNDI

 

 

 

 

 

 

***

 

 

 

 

a.s. 2018-19 - Faida

 

 

 

 

a.s. 2019-20 - Patrice e Fabrice con una compagnetta

 

 

 

 

aggiornamento del 10.10.2019