LA  CASETTA

DEI  SORRISI

 

 

 

 

E’ dall’agosto 2009, attraverso i Progetto K2 e VIKA, che Il Castello dei Sorrisi è fortemente impegnato nell’accoglienza di bimbi malati che richiedono cure che nei loro Paesi di origine non possono ricevere.

 

Per i valori condivisi in seno all’Associazione e per le precedenti esperienze di accoglienza dei “bimbi di Chernobyl”, fino a tutto il 2011 l’ospitalità è stata organizzata contando esclusivamente sulla disponibilità e sulla generosità delle nostre famiglie. Ospitalità finalizzata in particolare alla convalescenza post-ricovero, per periodi che - a seconda dei casi - sono durati da 1 settimana fino addirittura a 3 mesi.

 

L’ospitalità in famiglia si è sempre rivelata un’esperienza unica, straordinariamente importante anche per le mamme di questi piccoli che, inserite in un contesto affettivo e di calore umano, hanno potuto recuperare confidenza nella cura del figlio e hanno imparato a gestirne gli aspetti di alimentazione e di terapia farmacologica. Condizione questa indispensabile per garantire un rimpatrio sereno, dopo il periodo di forte stress legato alla preoccupazione per la salute del loro piccolo, agli interventi chirurgici e alla degenza in ospedale.

 

Progetto K2
anno bimbi accolti
2009 3
2010 14
2011 20
2012 19
2013 26
2014 25
2015 17
2016 22

Il considerevole aumento delle accoglienze che in questi anni siamo riusciti a realizzare, ci ha imposto l’individuazione di forme alternative di ospitalità: così, accanto alle famiglie, sempre comunque disponibili a vivere l’emozione della rinascita di un bimbo operato e curato, ad aprile 2012 è nata LA CASETTA DEI SORRISI.

 

Si tratta di un bell’appartamento vicino all’Ospedale Civile di Verona – e quindi molto comodo per i transfer – in grado di ospitare contemporaneamente fino a 3-4 bimbi con le loro mamme, ognuno in una sua cameretta con bagno riservato.

 

Lo abbiamo ricevuto in comodato d’uso da un Istituto religioso sensibile ai progetti umanitari della nostra Associazione; grazie al contributo dei soci e dei volontari del Castello, ne abbiamo completato l'arredo, arrivando a disporre di una struttura semplice ma decisamente funzionale.

 

A differenza delle famiglie ospitanti che si sono sempre generosamente fatte carico delle spese di accoglienza, La Casetta dei Sorrisi comporta dei costi di funzionamento (acqua, luce, gas), di manutenzione e dei costi connessi alle ospitalità (su tutti, quelli di vitto). Per questo motivo, alla Casetta dei Sorrisi viene dedicato un progetto permanente, sul quale possano convergere donazioni finalizzate al mantenimento della struttura e al suo miglioramento. Donazioni che verranno quindi utilizzate per:

 

-) garantire quanto necessario alla permanenza degli ospiti (alimenti e prodotti per l’igiene);
-) acquistare elettrodomestici, mobili e attrezzature per neonati, indispensabili per offrire una struttura sicura, confortevole e funzionale;
-)sostenere gli inevitabili costi legati alle utenze, alle manutenzioni e alle spese condominiali;

 

Sostenere La Casetta dei Sorrisi riveste un ruolo primario nelle nostre attività umanitarie perché è anche attraverso questa struttura che l’Associazione cerca di mantenere gli attuali ritmi di accoglienza, rispondendo così all’elevato numero di richieste di intervento sanitario a salvaguardia della salute di tanti bimbi malati.

 

Il progetto è rivolto innanzitutto a tutti gli amici del Castello dei Sorrisi, che seguono con continuità e apprezzamento il lavoro svolto dall’Associazione, persone che vorrebbero impegnarsi direttamente per i nostri piccoli ospiti ma che, per ben noti motivi (lavoro, casa, famiglia, …), non riescono a farlo nei tempi e nei modi desiderati. Sono gli amici che, contattati nei momenti più delicati, dedicano il loro pensiero e la loro preghiera affinché gli interventi sanitari si risolvano in maniera positiva.

 

Ma è un progetto rivolto anche a chi per la prima volta entra nel Castello dei Sorrisi e che nella Casetta riconosce l’impegno fattivo, quotidiano, a favore di tanti bimbi in difficoltà.

 

Sostenere la Casetta dei Sorrisi è quindi un nuovo modo di accogliere, non meno coinvolgente, intenso e importante di quello realizzato in famiglia: è la proposta di prendersi a cuore le sorti di un bimbo malato, facendo della nostra Casetta la sua Casetta, il suo rifugio.

 

 

 

bonifico bancario

carta di credito

 

IL CASTELLO DEI SORRISI onlus

 

Unicredit Banca Spa

Filiale 2309 - Castel d'Azzano (VR)

IBAN: IT 63 X 02008 59360 000100573112

BIC/SWIFT: UNCRITM1P09

 

Banca Popolare di Verona

Filiale 0017 - Beccacivetta (VR)

IBAN: IT 25 Y 05034 59360 000000101322

BIC/SWIFT: BAPPIT21017 

 

causale: CONTRIBUTO LIBERALE CASETTA DEI SORRISI